Il viaggio con il Bernina Express, da Tirano a St.Moritz, è una delle esperienze ferroviarie più entusiasmanti : si tratta della più alta linea ferroviaria europea, che raggiunge i 2253 metri alla stazione di Ospizio Bernina, percorrendo valli alpine di incantevole bellezza con panorami mozzafiato.  In Italia l'unica stazione di partenza si trova a Tirano, in provincia di Sondrio, dove sulla stessa piazzetta si affacciano le due stazioni : quella italiana dove termina la linea ferroviaria proveniente da Milano, e quella Svizzera, da dove inizia la ferrovia Retica.  Quello che colpisce subito è la differenza di questi due ambienti, come fossero due mondi diversi pur essendo uno a fianco l'altro: nella stazione italiana le solite scene di cartacce e bottiglie di plastica gettate a terra, muri scrostati e pieni di graffiti e scritte di ogni tipo, cartelli, segnali ed accessori vari tutti sporchi, consunti e logori, come si varca la soglia della stazione svizzera, tutto cambia: un ambiente pulito, ordinato, tutto appare nuovo ed efficiente, segnali, cartelli e strumenti ferroviari come appena verniciati... insomma l'unica cosa stonata è il vociare dei turisti italiani: non me ne vogliano i miei connazionali !   


Si sale sul treno tutto rosso, dove durante i freddi inverni un efficiente riscaldamento garantisce un assoluto confort, e si parte..... e con gran sorpresa si percorre con il treno la strada ... si la strada, attraversando il centro storico del paese e perfino una rotonda, in mezzo alle automobili, sembra incredibile per chi lo vede la prima volta, ma per molti tratti la ferrovia corre lungo strade al centro dei paesi, corre lungo i marciapiedi, si interseca con le strade ed il treno si fa largo tra il traffico automobilistico, quasi come fosse un tram cittadino.


Dopo il paese di Poschiavo si comincia a salire sul serio, lasciando in valle i centri abitati: il paesaggio si fa decisamente alpino ed il viaggio prosegue tra ponti, gallerie e speroni di roccia:  ogni tanto il treno effettua qualche strana fermata in mezzo al bosco: scopro che si tratta di fermate a richiesta dove basta alzare un braccio per far fermare il terno e salire o scendere in un posto dove non c'e' nulla: e' bellissimo, sembra il paese delle fiabe !


Più su i finestrini delle carrozze offrono vedute sui ghiacciai del gruppo del Bernina e su bellissimi laghi alpini, superata la stazione più alta, Ospizio Bernina a 2253 metri, la stazione ferroviaria più alta d'Europa, si inizia a scendere in una lussureggiante vallata tra pinete e mucche al pascolo, per giungere fino al bel paese di St.Moritz, sull'omonimo laghetto.

Questa linea Ferroviaria è un capolavoro di ingegneria dove si raggiunge quasi la simbiosi perfetta tra opera umana e natura, non c'e' contrapposizione tra questi due idiomi, l'uno esalta l'altro: la ferrovia esalta e rispetta il paesaggio, permettendo a tutti di ammirarlo e viverlo in prima persona, ed il paesaggio rende spettacolare questa opera dell'umano ingegno, ed anche per questo la ferrovia Retica ha ottenuto il più alto riconoscimento da parte dell' Unesco, entrando a far parte dal 2008 del patrimonio mondiale dell'umanità !


La linea del Bernina è una ferrovia a scartamento ridotto, ovvero con la distanza tra i binari minore rispetto ai nostri standard (1 metro) e supera pendenze fino al 70 per mille senza l'uso di cremagliera, d'inverno non è raro che il treno si fermi in quanto, con il giaccio, le ruote slittano, ma niente paura: dieci minuti di attesa ed un'altra elettromotrice arriva in soccorso per permetterci di proseguire il nostro viaggio, in qualunque situazione: la ferrovia retica non è mai chiusa per neve !


Tutto il percorso della Ferrovia è una scoperta emozionante, ma alcuni punti sono particolarmente suggestivi: molto bello è il viadotto elicoidale di Brusio, pochi chilometri dopo il confine italiano, dove un ponte ad archi compie una rotazione di 360° in salita, permettendo al treno di superare un notevole dislivello in uno spazio ristretto, poco dopo il treno letteralmente serpeggia per qualche chilometro percorrendo le rive del bel lago di Poschiavo.  Molto bello poi il balcone naturale della stazione di Alp Grum (2091 mt) da cui si gode la vista sul ghiacciaio Palu, ed i due laghi, il Lago Bianco ed il Lago Nero, nei pressi della stazione di Ospizio Bernina, il punto più alto della linea (2253 mt.), alla stazione di Morteràtsch invece di può scendere per incamminarsi lungo una stradina che ci porta ai piedi dei ghiacciai del bernina.


Se amate i treni e la montagna, qui trovate un connubbio perfetto !

Home. La Pontremolese. Ferrovia Retica. Ferrovia del Sebino. Ferrovia Garfagnana. Transalpina. Ferrovie Reggiane. In viaggio con il Bernina Express da Tirano a St.Moritz
Guarda lo slideshow ed i video :
dg 0194_25399.jpg

Ghiacciaio del Bernina visto dal Diavolezza mt. 2973

Paesaggio nei dintorni della stazione Ospizio Bernina

La Ferrovia del Bernina
The Bernina Railway
Video “Estivo” girato
nell’Agosto del 2009
Video “Invernale” girato nel
Gennaio del 2010
Il Sito Ufficiale :
Home. Il Fiume . La Ferrovia . La Storia. Le Montagne. La Filosofia. I Misteri. Le Leggende. Urban . La Fotografia. Vivere Bio. Arte. Link .

Rosso Come il Treno:

Leggi le impressioni del primo viaggio col Bernina Express della Principessa....

Guarda la nuova e bellissima rivita on-line sulla Ferrovia Retica !